Le 10 spiagge meno affollate a Ibiza

Ibiza: le spiagge meno affollate

Se si pensa ad una vacanza all’insegna del divertimento non si può fare a meno di prendere in considerazione Ibiza, l’isola delle Baleari che tra tutte si caratterizza per la sfrenata vita notturna e per il trionfo degli eccessi.
Tuttavia, si può scegliere di trascorrere anche qualche mattinata all’insegna della tranquillità ed uno dei pochi modi per farlo è scovare insenature nel mare che nessuno conosce, per avere qualche ora di calma e relax.

Le spiagge meno affollate

1. Cala d’Albarca – Questa è la spiaggia che si è guadagnata il titolo di area di speciale interesse naturale, proprio perchè, nonostante il tasso elevatissimo di turismo, è stata preservata dalle mani dell’uomo, mantenendo intatta la sua bellezza selvaggia. Caratteristiche sono le pinete e le scogliere, che richiamano direttamente il paesaggio del nord dell’isola e che, grazie ai pochi turisti, si potranno ammirare spesso in completa solitudine.

2. Cala Xarraca – Forse per questo piccolo angolo di Paradiso si è arrivati un po’ troppo tardi: fino a pochi anni fa erano in pochi a conoscerla e, per questo, si prestava in maniera ottimale allo snorkelling in tranquillità. Negli ultimi anni, invece, la sua popolarità è cresciuta, perciò nei periodi di maggior afflusso potrebbe essere leggermente affollata, ma comunque più tranquilla delle spiagge più popolari.

3. S’Estanyol – Questa spiaggia potrebbe non essere la più adatta per i turisti pigri, ma se si è disposti a faticare un po’ per trovare un po’ di tranquillità, allora è il posto giusto. Infatti, per raggiungerla è necessario percorrere un sentiero sterrato piuttosto scomodo, che rappresenta la ragione per cui sono pochi i turisti che vi sostano. Il lato positivo? Cabine pulitissime per cambiarsi ed un piccolo bar in cui consumare un drink in completa serenità, senza il rimbombare delle casse.

4. Cala Codolar – Spiaggia raramente affollata; grazie alla presenza di zone sia sabbiose che rocciose è possibile accontentare le preferenze di tutte. Cala Codolar, inoltre, è ottima per effettuare immersioni subacquee, o più semplicemente per osservare il mondo sott’acqua con o senza occhialini. Anche in questa insenatura è stato allestito un bar, che offre anche la possibilità di affittare delle comode sdraio.

5. Cala Olivera – La caratteristica di questa spiaggia sono le strane amache che sono state disposte lungo tutta la zona sabbiosa e che possono essere sfruttate dai turisti per godersi la brezza marina senza troppa folla intorno.
La nota dolente è rappresentata dal tragitto scosceso che si deve percorrere per raggiungerla, ma che forse è giustificato dalla meraviglia che si può ammirare alla fine.

6. Atlantis (Pedrera de Cala d’Hort) – Il non plus ultra per chi desidera coniugare la tranquillità ad un panorama mozzafiato. Si tratta di una spiaggia rocciosa, che si erge su una struttura precedentemente adibita a cava. Le insenature hanno creato delle piscine naturali di acqua cristallina che rappresentano un vero e proprio gioiello naturale, anche se in caso di mare mosso possono crearsi delle turbolenze non indifferenti. Per raggiungere la “vetta” si deve però superare una duna sabbiosa che potrebbe offrire non poche difficoltà nella fase di risalita.

7. Cala Llentrisca – Una delle spiagge più piccole e più tranquille della zona. Ottima per cercare conchiglie con i propri figli, o per fare un bagno senza troppi occhi indiscreti. Si raggiunge con estrema facilità, tramite un agevole sentiero pianeggiante: la soluzione per chi non vuole faticare troppo per una meritata tranquillità.

8. Cala d’en Serra – La spiaggia sorge nel mezzo di un circondario completamente incontaminato che ricrea un’area panoramica dalla quale si può respirare aria di mare pura, oltre che ammirare il paesaggio mozzafiato. Non ci sono difetti per questa meraviglia, se non quello dei fondi rocciosi e ricchi di ricci di mare, problema che può essere agevolmente risolto indossando le apposite scarpette da scoglio.

9. Es Canaret – La ragione per cui questa spiaggia è poco conosciuta risiede nel fatto che fino a pochi anni fa non era accessibile, oggi grazie ad un apposito percorso è possibile recarvisi senza difficoltà.

10. Punta Galera – Una delle spiagge nudiste che abitano l’isola di Ibiza. Essendo poco segnalata, questa spiaggia non risulta mai affollata, per cui potrete sostare indisturbati sulle rocce piatte che offre il paesaggio, con la garanzia anche di un certo livello di comfort.

Come arrivare

Adesso, per godervi questa vacanza sulle spiagge meno conosciute di Ibiza, dovete soltanto prenotare un traghetto per Ibiza che vi porti fino all’isola. Traghetto sul quale vi consigliamo di imbarcare uno scooter o un auto, così da poter raggiungere tutte le spiagge che vi abbiamo indicato.