Mangiare la paella a Barcellona (e dintorni): 5 ristoranti da non perdere

Dova mangiare la paella a Barcellona

La paella è un piatto che, per antonomasia, rimanda alla Spagna. Per questo, quando si sceglie di andare in vacanza in questo splendido paese, non si può tornare a casa senza averla assaggiata. Che si vada a Barcellona, in Catalogna o nel resto della Spagna non mancheranno i locali in cui sarà possibile assaggiare il piatto di riferimento della gastronomia spagnola.
Nel caso specifico, se si sceglie di andare a Barcelona, non si avrà che l’imbarazzo della scelta sul ristorante da prediligere per assaggiare la paella. Molti locali la propongono nella tradizionale variante valenciana, altri offrono delle soluzioni rivisitate, indubbiamente, buonissime.

Tante varianti alla tradizionale Paella valenciana

L’elemento che più conta in assoluto, e che consente ad una preparazione di essere effettivamente definita come paella, è il riso: il chicco deve essere di grandezza media (tipologia Valencia, Senia, Bomba, Bahìa e Albufera).
Anche il rispetto delle varie fasi di lavorazione consentono di ottenere una paella degna di essere definita tale. Sicuramente per ottenere un’ottima paella sarà necessario utilizzare prodotti del territorio spagnolo che siano in grado di caratterizzare e dare un gusto tipico e peculiare alla preparazione.
Indipendentemente dalla tipologia di variante, la paella prevede, innanzitutto, un buon soffritto, l’utilizzo di carni di animali da cortile, di verdure provenienti da Valencia e di un ulteriore ingrediente di imprescindibile importanza: lo zafferano.
Ovviamente, ad oggi, esistono moltissime varianti oltre alla tradizionale di Valencia. Tra queste vanno citate sicuramente la paella marinara con vari tipi di pesce (la cui preparazione prevede l’ausilio del brodo di pesce), la paella di montagna che, a seconda del territorio in cui viene preparata, è preparata utilizzando diverse carni tipiche della zona e la paella mista ovvero un mix perfetto tra paella di montagna e marinara. Infine la paella di verdure che si rivela un’ottima alternativa per vegani e vegetariani.

Dove mangiare la paella a Barcellona?

A Barcellona di certo non mancano i locali dove poter mangiare un’ottima paella. Tantissimi sono dislocati nell’area turistica e offrono diverse tipologie di varianti ai propri clienti, molti altri sono appena fuori dal centro storico e, nonostante possano apparire un po’ fuori mano, assicurano piatti molto prelibati. Ovviamente, la scelta del ristorante dipende molto dalla tipologia di paella che si vuole gustare: marinara, di montagna, vegetariana o valenciana, ma anche dal prezzo e dalla ricorrenza che si deve, eventualmente, celebrare. Il suggerimento è quello di valutare, in fase di scelta del ristorante, i gusti dei commensali e indirizzarsi verso un locale che possa soddisfare le esigenze di tutti. Qui di seguito suggeriamo 5 ristoranti per mangiare la paella a Barcellona.

  1. Bodega Joan nei pressi di Carrer Rosselò: qui viene proposto un menu dedicato proprio alla paella che permette di assaggiare questo piatto tipico ad un prezzo piuttosto abbordabile, assicurando però un’ottima qualità delle materie prime e massimo rispetto della tradizione.
  2. Pez Vela all’ombra dell’hotel Vela e sul mare nostrum di Barcellona. Qui potrete gustare un’ottima paella in un posto chic e godendo dello splendido panorama del mare. Oltre alla variante classica, questo locale propone anche la variante vegetariana, e quella con salsiccia, funghi e asparagi. Infine, per concludere la serata potrete approfittare della terrazza sul mare sorseggiando un buon gin tonic.
  3. Envalira. Se il desiderio è quello di assaporare la vera tradizione, circondati da un ambiente un po’ retrò e, proprio per questo, indubbiamente caratteristico, il posto ideale è Envalira, sito in zona Gràcia. Si tratta di un piccolo ristorante la cui cucina si contraddistingue per ingredienti semplici e gli arredi per un gusto anni Cinquanta. Qui, oltre a diverse versioni di paella, sarà possibile assaporare anche l’arroz al la milanesa che, nulla ha a che vedere con il risotto alla milanese. Si tratta infatti di una sorta di paella arricchita con pollo, prosciutto, lombo di maiale e formaggio.
  4. Restaurant Salamanca, nel quartiere della Barceloneta se si sceglie di rimanere nella zona turistica. In questa zona c’è l’imbarazzo della scelta per i tanti ristoranti presenti sul lungomare di Barcellona. Il ristorante Salamanca però, oltre ad un menù tipico e piuttosto completo ed una Paella di mare buona e abbondante, offre posti tanti posti a sedere, quindi trovare posto qui anche se siete in tanti è quasi una botta sicura.
  5.  Casa Carmela (Valencia). Se avete deciso di lasciare Barcellona per Valencia, un ristorante molto noto, seppur non troppo visibile, è Casa Carmela che, sito in una via parallela al lungomare, potrebbe quasi apparire fuori luogo, vista la tanta eleganza che questa villetta fa trasparire. Il personale, cordiale e gentile, è in grado di mettere a proprio agio chiunque. Al contempo, per quanto riguarda la preparazione della paella, che viene cotta sulla brace, sarà possibile vedere, su un grande schermo tutto l’iter di preparazione, in diretta alla cucina.