I 5 monumenti più importanti di Barcellona

Parc Guell: i 5 monumenti più importanti di Barcellona

Barcellona è la Capitale della Catalogna ed è una città meravigliosa, meta preferita nel mondo di numerosi visitatori, ricca di bellissimi monumenti, architetture maestose, parchi e ampie spiagge. Se vi state chiedendo cosa vedere in questa città, ecco quali sono i monumenti più importanti di Barcellona che attraggono gente di diversa nazionalità.

1. La Sagrada Familia: la straordinaria basilica progettata da Antoni Gaudí

La Sagrada Familia è una straordinaria Basilica, che è stata realizzata grazie a Antoni Gaudí, uno dei più famosi architetti spagnoli, esponente del modernismo catalano.
La Basilica si contraddistingue per essere dotata di tre facciate. Queste ultime rappresentano ciascuna uno degli eventi cruciali dell’esistenza di Gesù, vale a dire la Nascita del Figlio di Dio, la sua Passione, Morte e Risurrezione e per finire la sua Gloria attuale e futura. La Facciata della Natività è suddivisa in tre portali, ciascuno dei quali è dedicato alle virtù teologali, che sono speranza, fede e carità. La porta della Carità è stata decorata con dei fiori di zucca e con dell’edera, quella della Fede è adornata da rose selvatiche con delle spine, mentre quella Speranza presenta delle canne.
Una delle parti più importanti di cui si compone questo monumento è senza dubbio la cripta della Sagrada Familia. Quest’ultima è composta da ben sette cappelle, che sono dedicate alla Sacra Famiglia di Gesù.

2. Parc Güell: un parco bellissimo da visitare e da ammirare

Parc Güell è un altro posto meraviglioso, che contraddistingue e caratterizza la città di Barcellona, e che è stato considerato Patrimonio dell’Umanità da parte dell’Unesco. Si tratta di un parco pubblico molto esteso, situato sulla collina del quartiere Gracia, che rappresenta un altro pezzo dello splendido ingegno di Antoni Gaudí. Una volta entrati in questo posto straordinario, si possono ammirare certamente due case uniche nel loro genere, con dei tetti a forma di fungo.
Parc Güell è famoso per la sua scalinata, la quale è sormontata da una salamandra, che è stata decorata con vetri rotti e delle ceramiche. All’interno di questo parco poi vi è la Sala delle 100 colonne. Questa struttura è costituita da ben 85 colonne che sorreggono la terrazza da cui si vede il mare. Il soffitto di questa costruzione inoltre è composto da dei simboli mitologici e astrologici. In aggiunta, un’altra attrazione di questo luogo è infine una panca a forma di serpente da cui si può vedere dall’alto tutta Barcellona.

3. Casa Batlló: la Casa delle ossa e il suo fascino misterioso

Casa Batlló è uno dei monumenti più onirici che siano stati costruiti da Antoni Gaudí. Questa costruzione ha una facciata colorata ed è stata decorata con vetro e ceramica. Questa abitazione viene chiamata anche casa delle ossa, in quanto i balconi assomigliano a frammenti di cranio, le colonne del primo piano fanno pensare a delle tibie e vi sono alcuni elementi della facciata che hanno la forma di uno scheletro. Il tetto inoltre ha un andamento ondulatorio e in esso si può scorgere l’immagine di un drago incurvato.
All’interno di Casa Batlló vi sono infine delle vetrate che assomigliano a delle bolle d’aria e delle pareti sui cui vi sono raffigurate delle onde e delle squame di pesci.

4. Casa Milà: la Pedrera è uno dei monumenti più visitati al mondo

Casa Milà è uno dei monumenti più importanti di Barcellona ed è stata realizzata anch’essa da Gaudí. In questa costruzione il suolo è ondulato su diversi livelli e i comignoli hanno la forma di maschere di carnevale. All’interno di questo capolavoro artistico vi è un appartamento in cui si respira un’atmosfera degli inizi del Novecento, proprio grazie agli arredi tipici di quel periodo che ci sono nella casa.
La Pedrera si caratterizza poi per il suo splendido cortile, dove è consigliato mettersi a testa in sù e osservare il vortice di finestre che ci sono sopra.

5. Il Palau della Musica catalana: un altro monumento considerato Patrimonio dell’Umanità

In questa costruzione, consigliata da vedere soprattutto per gli amanti della musica, vi è una sala concerti con un soffitto a goccia e delle vetrate decorate con motivi floreali. Sul palco di questa stanza vi è poi un organo del 1908.
Nella sala concerti, si possono ammirare infine delle sculture bellissime di fanciulle, che cantano una ballata catalana, e una scultura raffigurante la Cavalcata delle Valchirie di Richard Wagner.

Raggiungere Barcellona in auto: agevola gli spostamenti

Il traghetto è il modo più comodo, veloce ed economico per raggiungere Barcellona con la propria auto in modo da agevolare i vostri spostamenti e permettervi maggiore autonomia per i vostri itinerari. Potete imbarcare l’auto in uno dei maggiori porti italiani (Civitavecchia, Genova, Porto Torres)  e in circa diciotto ore sarete a destinazione.  Cosa aspettate? acquistate subito il biglietto del traghetto per Barcellona.