4 Ristoranti italiani a Barcellona da noi classificati i migliori

Ristoranti italiani a Barcellona

La cucina italiana, che già di per sé gode di fama smisurata a livello mondiale, a Barcellona è estremamente popolare. E molto spesso non si tratta di cucina italiana turistica, ma di quella genuina, fatta da italiani e rivolta direttamente ai molti compatrioti residenti. Se quindi il vostro soggiorno a Barcellona dura abbastanza da farvi mancare l’Italia – o almeno la sua cucina – ecco qui i migliori 4 ristoranti italiani posti dove consolarvi:

  1. Il NAP: se volete mangiare una pizza che vi faccia per un momento sentire veramente a Napoli, allora la vostra scelta deve cadere sul NAP, accanto al mercato di Santa Caterina (carrer Francese Cambó 30). Il locale è semplice e così il menù: niente stranezze, le pizze sono quelle classiche, non più di una decina. Prendete semplicemente una margherita o una marinara: vi permetteranno di apprezzare ancor di più la bontà dell’impasto (fatto rigorosamente con il lievito madre) e degli ingredienti campani DOC.
  2. Alle Cucine Mandarosso, un ristorantino pieno di atmosfera a due passi dal Palau della Música (Verdaguer i Callis 4), potrete gustarvi un ottimo piatto di cecatelli alla sorrentina e altre paste del Sud Italia che Pietro Leonetti ha riscoperto nelle tradizioni di famiglia. Da non perdersi i formaggi freschi campani (burrata, stracciatella, provola e scamorza affumicate) e, quanto al dessert, la pastiera napoletana. La domenica sera aperitivo all’italiana con piattini sorpresa ad accompagnare ogni bicchiere.
  3. La Cucchiarella. In poco più di un anno di attività, Stefania e Giovanna de La Cucchiarella (carrer Sant Rafael 20) sono diventate le madri adottive di una buona fetta della comunità italiana del Raval (e non solo). Il loro locale è il posto giusto per chi è a caccia di quel conforto che a noi italiani solo un piatto della buona cucina di mamma può regalare. Le melanzane alla parmigiana sono commoventi, ma c’è anche la pasta al forno, il polpettone ripieno di verdure e formaggio, i saltimbocca (quelli napoletani, ovvero dei panini caldi fatti con il pane di pizza) e il tiramisù, e tutto a prezzi più che popolari. La Cucchiarella è un take-away, ma dentro c’è anche qualche tavolino, dove si può consumare in un ambiente familiare e tranquillo.
  4. La Piccola cucina italiana. Se preferite invece uscire dal caos cittadino, nel pieno della natura della Collserola, facile da raggiungere sia in macchina che in treno (carretera de Vallvidrera 86), c’è la Piccola cucina italiana, dove potrete mangiare anche all’aperto. È probabile che Vittorio, chef e proprietario napoletano, barbuto e con fisico da ex giocatore di rugby (pilone sinistro di livello nazionale), non assomigli molto a vostra nonna, ma la sua cucina italiana sana e genuina forse potrebbe ricordarvela: caponata, peperonata, pasta con fagioli e scarola, pasta con le melanzane o con il ragù d’agnello, e naturalmente le polpette, che godono di gran fama. Trattamento familiare e prezzi più che abbordabili.

Insomma, se avete nostalgia dei piatti italiani e siete a Barcellona state certi che i posti dove consolarvi sono tantissimi; se poi vi manca così tanto l’Italia e la cucina italiana non vi resta che prenotare un traghetto per l’Italia e tornare nel bel Paese.