Coronavirus, ripristinati i traghetti per Barcellona dall’Italia

traghetti per la spagna

La Spagna ha ripristinato l’arrivo dei traghetti dall’Italia. L’apertura arriva oltre due mesi dopo la misura adottata dal Governo spagnolo che prevedeva lo stop dei trasferimenti dal nostro paese. Tuttavia, chi dall’Italia andrà in Spagna dovrà osservare un periodo di quarantena di due settimane, così come devono fare tutti gli altri viaggiatori che raggiungono il paese.

Possono rientrare anche gli Italiani per chi vuole tornare in famiglia

Sarà più agevole – per chi ne ha diritto – entrare o uscire dalla Spagna. Vengono, infatti, ripristinati i traghetti da Civitavecchia a Barcellona e viceversa. Inoltre, il rientro alla propria residenza, abitazione o domicilio è inserito tra le cause di necessità, che consentono, quindi, lo spostamento.

Per quanto riguarda gli approdi a Civitavecchia, i controlli sanitari sui passeggeri in transito continueranno a essere assicurati dalla Regione.

Quarantena e tamponi per chi rientra

Non cambiano, invece, le prescrizioni alle quali si devono attenere coloro che viaggiano : obbligo di isolamento in quarantena e sottoposizione, al termine del periodo, al tampone rino-faringeo.